venerdì 13 maggio 2011

Esame Di Stato MILANO CATTOLICA Prima prova + prova progettuale

Prima prova + prova progettuale


I Sessione 1999
Tema estratto
“Punti di forza e di debolezza della psicologia come scienza: validità e limiti dei principali paradigmi teorici”.

II Sessione 1999
Tema estratto
“ Il candidato illustri i principali metodi di ricerca in ambito psicologico, discutendone approfonditamente uno a scelta”.

I Sessione 2000
Tema estratto
“ Lo sviluppo in età evolutiva: il candidato ponga a confronto due teorie scientificamente condivise, ne illustri la metodologia e le possibili applicazioni professionali, ne presenti gli aspetti convincenti e quelli più problematici”.

II Sessione 2000 
Tema estratto
La Motivazione. “ Il candidato illustri dettagliatamente uno o più tra i principali paradigmi teorici che hanno permesso di chiarire e di problematizzare  il concetto di “motivazione” in Psicologia. Ne delinei altresì alcuni possibili ambiti applicativi”.

I Sessione 2001 
Tema estratto
“ Una teoria psicologica. Il candidato la descriva analiticamente nei suoi aspetti teorici, metodologici e applicativi e ne discuta degli aspetti problematici.”

II Sessione 2001 
Tema estratto
L’apprendimento. Dopo una sintetica presentazione di differenti prospettive teoriche sull’apprendimento, il candidato ne illustri una precisando il quadro teorico, la metodologia di studio, gli sviluppi applicativi e gli aspetti critici.

I Sessione 2002
Tema estratto
Metodo sperimentale e metodo clinico a confronto. Il candidato si soffermi sull’uno o sull’altro metodo e ne individui i rispettivi punti di forza e di debolezza.

II Sessione 2002
Tema estratto
Il candidato esponga i principali modelli di descrizione dell’interazione comunicativa.

I Sessione 2003
Tema estratto
La candidata o il candidato , esponendo un modello teorico descriva un progetto di intervento
(riabilitativo o formativo od organizzativo) considerando l’analisi della domanda, le tecniche, le modalità operative ed i possibili criteri di verifica.

II Sessione 2003
Tema estratto
La motivazione. Il candidato illustri una teoria di riferimento anche in rapporto ad un intervento psicologico.

I Sessione 2004
Tema estratto
Il  candidato esponga una metodologia della ricerca psicosociale.

II Sessione 2004
Tema estratto
Il candidato/a illustri una teoria del ciclo di vita e dei annessi compiti di sviluppo.

I Sessione 2005
Tema estratto
Motivazioni ed emozioni nell’ambito delle dinamiche intrapsichiche.
II Sessione 2005 – sez. A
Tema estratto
Metodi di ricerca in psicologia.

II Sessione 2005 – sez. B
Tema estratto – I prova
I test psicologici ed il loro utilizzo e le precauzioni per la loro somministrazione.

Tema estratto – II prova
Qualità dell’interazione tra i membri dell’équipe di una comunità terapeutica e conseguenze sull’efficacia degli interventi.

I Sessione 2006 – sez. A – Ordinamento previgente
Tema estratto
Fattori affettivi e fattori cognitivi nel cambiamento psicologico.

I Sessione 2006 – sez. A – Nuovo ordinamento
Tema estratto – Prima prova scritta
Fattori affettivi e fattori cognitivi nel cambiamento psicologico.

Tema estratto – Seconda prova scritta
Il candidato sviluppi un progetto e/o ricerca in un settore a sua scelta relativo ad uno dei seguenti ambiti: la valutazione dello sviluppo delle potenzialità dei gruppi; la prevenzione del disagio psicologico; l’assistenza e il sostegno psicologico; la riabilitazione e la promozione della salute psicologica.

II Sessione 2006 – sez. A – Ordinamento previgente
Tema estratto
Il candidato discuta i possibili vantaggi e limiti dell’uso di strumenti quantitativi e qualitativi per la produzione e analisi di dati relativi a un settore di ricerca e/o intervento di sua scelta.

I Sessione 2006 – sez. A – Nuovo ordinamento
Tema estratto – Prima prova scritta
Il candidato discuta i possibili vantaggi e limiti dell’uso di strumenti quantitativi e qualitativi per la produzione e analisi di dati relativi a un settore di ricerca e/o intervento di sua scelta.

Tema estratto – Seconda prova scritta
La valutazione diagnostica costituisce un processo propedeutico alla progettazione di interventi complessi in rapporto a situazioni individuali, di gruppo e organizzative (diagnosi, assessment, analisi della domanda). Il candidato illustri strumenti, procedure e modalità di valutazione di tali situazioni in vista dell’organizzazione di interventi utili a prevenire, sostenere e promuovere la salute e la riabilitazione psicologica.

II Sessione 2006 – sez. B
Tema estratto – I prova
Lo studio delle emozioni in psicologia. Il candidato descriva una prospettiva teorica che ritiene particolarmente rilevante.

Tema estratto – II prova
Il questionario come strumento nel lavoro psicologico in una prospettiva metodologica di tipo quantitativo.


I Sessione 2007 – sez. A – Ordinamento previgente

Tema estratto
I fattori  e i processi che sottendono la definizione e la costruzione dell’identità rappresentano un ambito fondamentale di ricerca e di studio nell’ambito della psicologia. Il candidato illustri criticamente una o più teorie su tale costrutto all’interno di un ambito della psicologia a scelta.

I Sessione 2007 – sez. A – Nuovo ordinamento

Tema estratto – Prima prova scritta
I fattori  e i processi che sottendono la definizione e la costruzione dell’identità rappresentano un ambito fondamentale di ricerca e di studio nell’ambito della psicologia. Il candidato illustri criticamente una o più teorie su tale costrutto all’interno di un ambito della psicologia a scelta.

Tema estratto – Seconda prova scritta
Il candidato elabori un progetto di intervento psicologico che tenga conto dell’interazione con professionalità multiple e/o servizi territoriali diversi, relativamente ad uno di questi argomenti: la valutazione dello sviluppo della potenzialità dei gruppi; la prevenzione del disagio psicologico; l’assistenza ed il sostegno psicologico; la riabilitazione e la promozione della salute e del benessere psicologico. 

II Sessione 2007 – sez. A – Ordinamento previgente

Tema estratto
Il gruppo rappresenta una realtà costitutiva dell’esperienza umana. Il candidato presenti e discuta criticamente le sue caratteristiche in riferimento ad uno oggetto di indagine della psicologia (famiglia, scuola, organizzazione….).

II Sessione 2007 – sez. A – Nuovo ordinamento

Tema estratto – Prima prova scritta
Il gruppo rappresenta una realtà costitutiva dell’esperienza umana. Il candidato presenti e discuta criticamente le sue caratteristiche in riferimento ad uno oggetto di indagine della psicologia (famiglia, scuola, organizzazione….).

Tema estratto – Seconda prova scritta
Lo psicologo è chiamato sempre più spesso a lavorare con professionalità diverse. Il candidato
elabori un programma di intervento psicologico all’interno di un possibile progetto multidisciplinare avente come obiettivi: l’analisi/valutazione dello sviluppo delle potenzialità dei gruppi; la promozione della salute e del benessere psicologico; la prevenzione del disagio psicologico; l’assistenza e il sostegno psicologico; la riabilitazione neuro-psichica o psico-sociale.

II Sessione 2007 – sez. B
Tema estratto – I prova

Il candidato esponga una  teoria  psicologica (in ambito evolutivo, sociale, generale, lavoro…)
illustrandone i  fondamenti concettuali  e gli eventuali risvolti applicativi.

Tema estratto – II prova
Il candidato sviluppi un progetto di intervento finalizzato alla  prevenzione in un contesto a sua scelta (famiglia, scuola, comunità, lavoro …)

I Sessione 2008 – sez. A - Ordinamento previgente
Tema estratto

Analisi della metodologia dell’osservazione in ambito individuale o di gruppo o istituzionale in un approccio psicologico a scelta del candidato.

I Sessione 2008 – sez. A – Nuovo ordinamento

Tema estratto – Prima prova scritta
Analisi della metodologia dell’osservazione in ambito individuale o di gruppo o istituzionale in un approccio psicologico a scelta del candidato.

Tema estratto – Seconda prova scritta
Il candidato illustri un progetto di intervento e/o di ricerca in ambito psicologico,mettendo in luce il contributo di differenti professionalità.


I Sessione 2008 – sez. B
Tema estratto – I prova

Il candidato illustri una teoria psicologia (in ambito sociale, evolutivo, di psicologia generale, del lavoro ….) mettendone in luce i punti di forza e le criticità, nonché le eventuali potenzialità applicative.

Tema estratto – II prova
Il colloquio come strumento di lavoro psicologico.

II Sessione 2008 – sez. A - Ordinamento previgente
Tema estratto
Il candidato descriva le caratteristiche e le funzioni del gruppo, all’interno di un settore della psicologia a sua scelta, indicandone i possibili risvolti applicativi.

II Sessione 2008 – sez. A – Nuovo ordinamento

Tema estratto – Prima prova scritta
Il candidato descriva le caratteristiche e le funzioni del gruppo, all’interno di un settore della psicologia a sua scelta, indicandone i possibili risvolti applicativi.

Tema estratto – Seconda prova scritta
Il candidato elabori un progetto di intervento e/o di ricerca in un ambito a sua scelta, illustrandone obiettivi, strumenti e procedure e, sottolineando in particolare il momento della verifica/valutazione finale.


Giugno 2011
tema estratto 
Una teoria a scelta tra i vari ambiti della Psicologia. Potenzialità, limiti e possibilità applicative

Temi non estratti
 "I test come strumento dello psicologo"
"Il colloquio come strumento dello psicologo"

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento